Disturbi d'ansia

I disturbi dell’ansia sono una comune forma di malattia mentale che spesso causano significativa angoscia e problemi e portano a una ridotta qualità della vita.

Uno sguardo sull’ansia
L’ansia è una normale risposta allo stress, preoccupazione o minaccia – ma quando è molto grave, dura troppo tempo o è incontrollabile in alcune circostanze, viene riconosciuta come disturbo d’ansia. 
Ci sono diversi tipi di disturbi d’ansia: per esempio, disturbo d’ansia generalizzato, disturbo d’ansia sociale, disturbo di panico e disturbo ossessivo-compulsivo. Influenzando l’umore di una persona, i pensieri e il comportamento, un disturbo d’ansia può rendere difficile lo svolgersi della vita quotidiana a casa, al lavoro, o a scuola e quando si socializza. 
La causa dei disturbi d’ansia non è nota. Tuttavia, alcune alterazioni delle funzioni cerebrali pare siano implicate in diversi disturbi d’ansia. In aggiunta, condizioni sociali e di stress potrebbero contribuire allo sviluppo dei disturbi d’ansia.


Sintomi
Sebbene essi varino da individuo, i sintomi tipici dei disturbi d’ansia includono paura, tensione interna, irritabilità, scarsa concentrazione e segni fisici come secchezza delle fauci, vertigini, tensione muscolare, sudorazione e palpitazioni – tutto ciò interferisce con la quotidianità. Una persona può soffrire di più di un disturbo d’ansia contemporaneamente e a volte insieme anche ad altri disturbi dell’umore come la depressione (cosiddetta "co-morbidità"). La coesistenza di ansia e depressione è molto comune.

• Disturbo d’ansia generalizzato (GAD): si presenta come un’ansia non specifica che qualcosa di indesiderato possa accadere. Un’eccessiva e incontrollabile preoccupazione, ansia e tensione sono sintomi tipici così come secchezza delle fauci, mani sudate, sudorazione e vertigini.
• Disturbo d’ansia sociale (SAD): causa alle persone sensazioni di paura e imbarazzo in presenza di altre persone. Il paziente tende quindi ad evitare le situazioni sociali.
• Disturbo di panico: è caratterizzato da attacchi di panico ricorrenti e inaspettati associati ad un marcato nervosismo e paura. Il disturbo di panico può anche includere sintomi fisici come sudorazione, dolore, mal di testa, nausea, palpitazione o secchezza delle fauci.
• Disturbo ossessivo-compulsivo (DOC) causa pensieri ripetitivi, indiscreti e indesiderati che risultano in idee e pensieri intrusivi (ossessioni), associate ad esempio alla pulizia o altro. In risposta a queste ossessioni, i pazienti mettono in atto rituali speciali (pulsioni) come ad esempio un continuo lavaggio delle mani o pulizia del bagno o delle superfici.


Statistiche
E’ stato stimato che i disturbi d’ansia colpiscono tra il 5 e 7% della popolazione generale e che fino al 29% delle persone soffrirà di un disturbo d’ansia almeno una volta nella vita.1 Nel 2004, più di 28 milioni di persone nel mondo hanno sofferto di un disturbo ossessivo-compulsivo e più di 30 milioni hanno avuto un disturbo di panico.2
I disturbi d’ansia influenzano sia gli uomini che le donne nel mondo, ma la frequenza della malattia è più elevata nelle donne che negli uomini.3


Cercando la diagnosi e la cura
Molti trattamenti sono disponibili a gestire con efficienza i disturbi dell’ansia e il supporto personale della famiglia e degli amici è prezioso in tutti i momenti.
Durante una visita medica, un dottore diagnosticherà i disturbi d’ansia facendo domande sui sintomi, quotidianità e anamnesi familiare. Ci può anche essere una visita medica per escludere altre condizioni. Se un disturbo dell’ansia è confermato, le opzioni di trattamento verranno allora considerate, inclusi farmaci, terapia psicologica, supporto sociale, rilassamento e tecniche di autoaiuto.
In tutti i casi è importante che venga cercato un consiglio professionale.

 

Bibliografia

1. Baldwin, D.S. and Hirschfeld, R. M. A. (2005). Fast Facts: Depression, 2nd edn. Health Press, Oxford, UK.

2. World Health Organization (2004). Prevalence for Selected Causes in WHO Regions, 2004. http://www.who.int/healthinfo/global_burden_disease/PREV6%202004.xls. Accessed 16/09/11.

3. World Health Organization (2004). The Global Burden of Disease. 2004 Update. www.who.int/healthinfo/global_burden_disease/2004_report_update/en/index.html. Accessed 16/09/11.

Stai abbandonando il sito di Lundbeck Italia. Le informazioni contenute nel nuovo sito prescelto possono non essere conformi al D.lvo 219/06 che regola la pubblicità dei medicinali per uso umano e le opinioni espresse non riflettono necessariamente le posizioni dell'azienda, non sono da essa avvallate.